ELN 2018
Ematobase.it
Xagena Mappa
Medical Meeting

Risultati ricerca per "Neutropenia febbrile"

La Decitabina, un inibitore della DNA metiltransferasi 1 o composto ipometilante del DNA, non è facilmente biodisponibile per via orale a causa della rapida eliminazione da parte della citidina deamin ...


La terapia a dose aumentata di Bleomicina, Etoposide, Doxorubicina, Ciclofosfamide, Vincristina, Procarbazina e Prednisone ( BEACOPP intensificato ) migliora la sopravvivenza libera da progressione ( ...


Sulla base dell'attività incoraggiante e del profilo di sicurezza gestibile osservato in uno studio di fase 1, lo studio ECHELON-2 è stato avviato per confrontare l'efficacia e la sicurezza di Brentux ...


Sono stati presentati nel corso del Meeting dell'ASCO ( American Society of Clinical Oncology ) i dati di CLL14, il primo studio clinico randomizzato che ha esaminato l'interruzione di una combinazion ...


Le mutazioni nel gene che codifica isocitrato deidrogenasi 1 ( IDH1 ) si verificano nel 6-10% dei pazienti con leucemia mieloide acuta ( AML ). Ivosidenib ( Tibsovo ) è un inibitore orale di IDH1-mut ...


Umbralisib è un nuovo inibitore di nuova generazione dell'isoforma di fosfatidilinositolo 3-chinasi ( PI3K ) p110-delta ( PI3K-delta ), strutturalmente distinto dagli altri in ...


Il mieloma multiplo è caratterizzato dalla produzione di paraproteine ​​monoclonali e da lesioni osteolitiche, che spesso portano a eventi correlati all'apparato scheletrico ( compressione del midollo ...


Brentuximab vedotin ( Adcetris ) è un coniugato anticorpo-farmaco anti-CD30 che è stato approvato per il linfoma di Hodgkin recidivante e refrattario. È stato condotto uno studio clinico di fase 3, ...


I pazienti con linfoma diffuso a grandi cellule B ( DLBCL ) recidivato non-idonei al trapianto di cellule staminali autologhe ( ASCT ) o con recidiva dopo ASCT hanno una bassa probabilità di guarigion ...


Mentre la sarcopenia è stata associata a una sopravvivenza complessiva ridotta nei pazienti con linfoma diffuso a grandi cellule B ( DLBCL ), l'impatto della sarcopenia sulla tolleranza al trattamento ...


Un piccolo studio in aperto ha mostrato che due terzi dei pazienti con leucemia linfatica cronica che progredisce durante trattamento con gli inibitori del pathway del recettore delle cellule B, hanno ...


Allo stato attuale, lo sviluppo di un trattamento efficace della diffusione secondaria delle forme aggressive di linfoma al sistema nervoso centrale ( SNC ) rappresenta una fondamentale necessità clin ...


Gli agenti ipometilanti sono impiegati per il trattamento dei tumori guidati da metilazione aberrante del DNA, ma la loro emivita breve potrebbe limitare la loro attività, in particolare nei pazienti ...


L’aurora-A chinasi ( AAK ) è up-regolata nei linfomi altamente proliferativi, suggerendo un potenziale come bersaglio terapeutico. Alisertib è un nuovo inibitore AAK orale senza segnali di sicurezza ...


I pazienti con linfoma non-Hodgkin ( NHL ) a cellule B recidivato o refrattario hanno una prognosi sfavorevole con poche opzioni di trattamento. Polatuzumab vedotin è un coniugato anticorpo-farmac ...