ELN 2018
Ematobase.it
Xagena Mappa
Medical Meeting

Risultati ricerca per "Sindrome mielodisplastica"

Gli esiti per i pazienti più giovani con leucemia mieloide acuta sono moderatamente migliorati negli ultimi due decenni grazie a una migliore terapia di supporto e alla recente introduzione di nuovi a ...


Venetoclax ( Venclyxto ), un inibitore BCL2 selettivo, ha attività di agente singolo nella leucemia mieloide acuta recidivante e refrattaria ( R/R ) ed efficacia in combinazioni di intensità inferiore ...


Ruxolitinib ( Jakavi ) e Azacitidina ( Vidaza ) mirano a manifestazioni distinte della sindrome mielodisplastica / neoplasie mieloproliferative ( MDS/MPN ). I pazienti con MDS/MPN hanno inizialmente ...


SWOG S0016 era uno studio randomizzato di fase III che ha confrontato la sicurezza e l'efficacia di R-CHOP ( Rituximab più Ciclofosfamide, Doxorubicina, Vincristina e Prednisone ) con CHOP-RIT ( CHOP ...


La radioimmunoterapia rappresenta una opzione potenziale come consolidamento dopo la chemioimmunoterapia nei pazienti con linfoma diffuso a grandi cellule B che non sono candidati al trapianto. Sono ...


Sono stati presentati i nuovi dati di efficacia e sicurezza dallo studio clinico in corso di fase I/II mirato alla sperimentazione del farmaco orale Enasidenib ( Idhifa ) nei pazienti con leucemia mie ...


La prognosi dei pazienti con leucemia mieloide acuta ( AML ), sottoposti a trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche ( HSCT ) non-in-remissione completa è sfavorevole, anche se questa o ...


Le linee guida aggiornate congiunte dell’American Society of Hematology ( ASH ) e dell’American Society of Clinical Oncology ( ASCO ) hanno allertato i medici riguardo all'uso appropriato ...


Sebbene i progressi nel trattamento delle neoplasie mieloidi abbiano portato a una migliore sopravvivenza del paziente, questo miglioramento è stato accompagnato da un aumento del rischio di un second ...


Il trapianto allogenico di cellule staminali ( allo-SCT ) è l'unico trattamento potenzialmente curativo per la sindrome mielodisplastica. Recentemente, gli agenti ipometilanti hanno dimostrato di migl ...


L’emolisi intravascolare nella emoglobinuria parossistica notturna ( PNH ) può essere efficacemente controllata con Eculizumab ( Soliris ), un anticorpo monoclonale umanizzato che si lega alla protein ...


L’emolisi intravascolare nella emoglobinuria parossistica notturna ( PNH ) può essere efficacemente controllata con Eculizumab ( Soliris ), un anticorpo monoclonale umanizzato che si lega alla protein ...


I pazienti affetti da sindrome mielodisplastica o leucemia mieloide acuta che sono trombocitopenici e non sono in grado di ricevere la terapia modificante la malattia hanno poche opzioni di trattament ...


Gli agenti ipometilanti sono impiegati per il trattamento dei tumori guidati da metilazione aberrante del DNA, ma la loro emivita breve potrebbe limitare la loro attività, in particolare nei pazienti ...


Benché Azacitidina ( Vidaza ) migliori la sopravvivenza in pazienti con sindrome mielodisplastica ad alto rischio, la risposta generale resta del 50% circa. Entinostat è un inibitore dell’istone d ...