ELN 2018
Ematobase.it
Xagena Mappa
Medical Meeting

Dasatinib 100 mg versus Imatinib 400 mg nella leucemia mieloide cronica in fase cronica di nuova diagnosi


La terapia con inibitore tirosin-chinasico con Imatinib ( Gleevec. Glivec ), Dasatinib ( Sprycel ) o Nilotinib ( Tasigna ) è molto efficace nella leucemia mieloide cronica in fase cronica.

In uno studio, 253 pazienti con nuova diagnosi di leucemia mieloide cronica in fase cronica sono stati randomizzati a Imatinib 400 mg/die o Dasatinib 100 mg/die.

La proporzione di pazienti che hanno raggiunto un tasso completo di remissione citogenetica è risultato superiore con Dasatinib ( 84% vs 69% ), così come la risposta molecolare a 12 mesi in base alla proporzione di pazienti che hanno raggiunto una riduzione maggiore a 3-log, maggiore a 4-log e maggiore a 4.5-log nei livelli di trascritto BCR-ABL.

La sopravvivenza generale e libera da progressione è risultata simile nei due bracci.

Tra i pazienti che avevano raggiunto una risposta ematologica completa, la sopravvivenza libera da recidiva a 3 anni è stata del 91% con Dasatinib e 88% con Imatinib 400 mg.

Le tossicità di grado 3 e 4 più comuni sono state di tipo ematologico, tra cui la trombocitopenia nel 18% e 8% dei pazienti trattati, rispettivamente, con Dasatinib e Imatinib.

Dasatinib ha indotto più risposte citogenetiche complete e risposte molecolari più profonde dopo 12 mesi, rispetto a Imatinib 400 mg; nel corso del follow-up mediano di 3.0 anni si sono verificati meno decessi, recidive o progressioni nei due bracci.

In conclusione, Dasatinib, rispetto a Imatinib, induce più risposta citogenetica e molecolare a breve termine, più tossicità ematologica e una sopravvivenza generale simile. ( Xagena2012 )

Radich JP et al, Blood 2012; 120: 3898-3905

Emo2012 Onco2012 Farma2012


Indietro