ELN 2018
Ematobase.it
Xagena Mappa
Medical Meeting

Dasatinib 140 mg una volta al giorno nei pazienti con leucemia linfoblastica acuta Ph+ dopo fallimento di Imatinib


Dasatinib ( Sprycel ) 70 mg 2 volte al giorno è il trattamento indicato per la leucemia linfoblastica acuta positiva per il cromosoma Philadelphia ( Ph+ ALL ) intollerante o resistente a Imatinib ( Glivec ).

Nei pazienti con leucemia mieloide cronica in fase cronica, la somministrazione unica giornaliera ha mostrato efficacia simile con una maggiore sicurezza rispetto alle due dosi al giorno.

Uno studio di fase 3 (n=611 ) ha valutato l’efficacia e la sicurezza di Dasatinib 140 mg una volta al giorno versus 70 mg 2 volte al giorno nei pazienti con leucemia mieloide cronica in fase avanzata o leucemia linfoblastica acuta positiva per il cromosoma Philadelphia resistente o intollerante a Imatinib.

Sono stati pubblicati i risultati relativi al sottogruppo di pazienti con leucemia linfoblastica acuta Ph+ ( n=84 ) con un follow-up di 2 anni.

I pazienti sono stati assegnati in maniera casuale a ricevere Dasatinib alla dose di 140 mg una volta al giorno ( n=40 ) o 70 mg 2 volte al giorno ( n=44 ).

Il tasso di risposta ematologica maggiore confermata con una dose giornaliera ( 38% ) è risultato simile a quello ottenuto con 2 dosi al giorno ( 32% ).

Il tasso di risposta citogenetica maggiore con una dose giornaliera ( 70% ) è risultato più alto di quello osservato con 2 dosi giornaliere ( 52% ).

Rispetto alla somministrazione di 2 dosi giornaliere, quella di 1 dose giornaliera ha mostrato una più lunga sopravvivenza libera da progressione ( mediana, 3 mesi versus 4 mesi, rispettivamente ) la sopravvivenza generale più breve ( mediana, 9.1 mesi versus 6.5 mesi, rispettivamente ).

I profili di sicurezza generale sono risultati simili tra i 2 gruppi, con eventi avversi non-ematologici soprattutto di grado 1 o 2.

L’effusione pleurica è risultata meno frequente con una sola dose giornaliera che con 2 dosi al giorno ( tutti i gradi, 18% versus 32% ).

Nessuna delle differenze tra i 2 schemi di somministrazione è risultata statisticamente significativa.

In conclusione, rispetto ai 70 mg 2 volte al giorno, Dasatinib alla dose di 140 mg una volta al giorno ha mostrato un’efficacia e una sicurezza generali simili nei pazienti con leucemia linfoblastica acuta Ph+ resistente o intollerante a Imatinib. ( Xagena2010 )

Lilly MB et al, Am J Hematol 2010; 85: 164-170


Emo2010 Onco2010 Farma2010


Indietro