Roche
ELN 2018
Ematobase.it
Janssen Oncology

PEG-Asparaginasi intermittente e continua per ridurre le tossicità associate all'Asparaginasi


L'Asparaginasi è un farmaco essenziale nella terapia della leucemia linfoblastica acuta ( ALL ) infantile e viene frequentemente somministrata per mesi per ottenere la deplezione continua dell'asparagina.
Sono stati assegnati casualmente pazienti al trattamento continuo rispetto a intermittente con Pegilato-Asparaginasi ( PEG-asp ), ipotizzando una ridotta tossicità con efficacia invariata.

I bambini ( età media, 4.2 anni ) trattati per leucemia linfoblastica acuta non ad alto rischio secondo il protocollo Nordic Society for Pediatric Hematology and Oncology ALL2008 hanno ricevuto 5 iniezioni intramuscolari di PEG-Asp ( 1.000 IU/m2 ) ogni due settimane e sono stati poi assegnati in modo casuale a 3 dosi aggiuntive ( intervalli di 6 settimane, braccio sperimentale, n=309 ) rispetto a 10 dosi ( intervalli di 2 settimane, braccio standard, n=316 ).

L'endpoint primario era una sopravvivenza libera da malattia non-inferiore ( margine del 6% ). La riduzione della tossicità era un endpoint secondario.

Sono stati registrati prospetticamente casi di ipersensibilità, pancreatite, osteonecrosi e tromboembolia associati all'asparaginasi.

Dopo un follow-up mediano di 4.1 anni, la sopravvivenza libera da malattia a 5 anni è stata rispettivamente del 92.2% e del 90.8% nei bracci sperimentali e standard.
L'incidenza cumulativa a 3 anni di qualsiasi prima tossicità associata all'Asparaginasi ( ipersensibilità n=13; osteonecrosi n=29; pancreatite n=24; tromboembolia n=17 ) è stata del 9.3% nel braccio sperimentale e del 18.1% nel braccio standard ( P=0.001 ).

La riduzione della tossicità associata all'Asparaginasi è stata confermata aggiustando per sesso e per gruppo di rischio stratificato per età ( maggiore o uguale a 10 e inferiore a 10 anni; hazard ratio, HR=0.48; P=0.001 ).

Il braccio sperimentale ha avuto l'incidenza più bassa di tutte e quattro le tossicità, raggiungendo la significatività per la pancreatite ( rischio a 6 mesi, 5.8% vs 1.3%; P=0.002 ).

Gli eccellenti tassi di guarigione e il ridotto rischio di tossicità supportano l'uso della terapia PEG-Asp intermittente dopo le prime 10 settimane nei futuri studi sulla leucemia linfoblastica acuta infantile con applicazione di una terapia PEG-Asp prolungata. ( Xagena2019 )

Albertsen BK et al, J Clin Oncol 2019; 37: 1638-1646

Emo2019 Onco2019 Farma2019


Indietro