Arcaini Ematologia
Bringhen - Mieloma
Passamonti Neoplasie ematologiche
Celgene Ematologia

Recupero della funzione gonadica nei pazienti con linfoma di Hodgkin avanzato trattati con un regime adattato alla PET: studio AHL2011


Lo studio prospettico randomizzato AHL2011 ha dimostrato che l'uso del regime di Doxorubicina, Bleomicina, Vinblastina e Dacarbazina ( ABVD ) dopo due cicli di Bleomicina, Etoposide, Doxorubicina, Ciclofosfamide, Vincristina, Procarbazina e Prednisone ( BEACOPP intensificato ) nei pazienti con risposta precoce sulla base di una strategia guidata dalla tomografia a emissione di positroni ( PET ) è sicuro e con tossicità ridotta al minimo rispetto a 6 cicli BEACOPP standard intensificati.
Un sottostudio ha esaminato il beneficio di questa strategia nella funzione gonadica e nella fertilità nei pazienti di età inferiore a 45 anni.

La funzione ovarica è stata valutata mediante misurazione sierica dell'ormone follicolo-stimolante ( FSH ), estradiolo e ormone antimulleriano nelle donne e l'analisi dello sperma, i livelli di FSH e testosterone sono stati utilizzati per valutare la funzione testicolare negli uomini al basale, alla fine del trattamento, e durante 5 anni di follow-up.

Sono stati inclusi in totale 145 donne e 424 uomini, iscritti tra il 2011 e il 2014.
Il rischio di insufficienza ovarica prematura ( FSH superiore a 24 UI/l ) e di avere una bassa riserva ovarica ( ormone anti-mulleriano inferiore a 0.5 ng/ml ) si è ridotto dopo il trattamento nel gruppo guidato da PET ( odds ratio, OR=0.20; P=0.001 e OR=0.15; P=0.005, rispettivamente ).

Entrambi i parametri sono stati correlati con l'età e la dose di agenti alchilanti. Tuttavia, non sono state osservate differenze significative in termini di tassi di gravidanza.

Gli uomini nel gruppo guidato da PET hanno avuto un tasso di recupero più elevato dei parametri dello sperma dopo il trattamento rispetto al gruppo BEACOPP standard intensificato, nonché un minore rischio di danno testicolare grave ( OR=0.26; P minore di 0.0001 ) e una maggiore probabilità di ottenere una gravidanza ( OR=3.7; P=0.004 ).

Sebbene entrambi i trattamenti abbiano influito sulla riserva ovarica e sulla spermatogenesi, la strategia guidata dalla PET ha ridotto il rischio di disfunzione gonadica e infertilità nel linfoma di Hodgkin avanzato. ( Xagena2021 )

Demeestere I et al, J Clin Oncol 2021; 39: 3251-3260

Emo2021 Onco2021 Farma2021


Indietro